SoftAir domenicale II

Altre foto dal fronte :D

eccomi con il mio mp5














e poi una foto di gruppo... io sono quello con sr16 a destra :P

Rippa tutti gli MP3 di Myspace!

Come al solito, esordio proferendo che la responsabilita' di quello che fate davanti al vostro computer e' solo vostra... Ma veniamo al dunque.
Si e' parlato anche ultimante (qui e qui) di come usufruire della rete per scaricare musica a sbaffo saltando a pie pari il mondo p2p! E ora tocca al grande Myspace!
La procedura e' semplice:

1) andate su Myspace
2) cliccate su musica o cliccate qui
3) cercate un'artista e recatevi sulla sua pagina o su una qualsiasi pagina di myspace dove compare il lettore musicale con la nostra canzone preferita
4) copiate l'URL della pagina
5) recatevi su file2hd!
6) inserite l'URL e selezionate audio e spuntate il riquadro dei termini del servizio
7) ENJOY!

ecco un esempio pratico:

P.S. funziona su qualsiasi altro sito :D provare per credere!

Elimina tutto lo SPAM dal tuo client

Tempo fa avevo parlato di come evitare di ricevere spam cercando di distribuire il meno possibile la propria mail in giro per la rete, e se questo non vi e' bastato continuate a leggere... Oggi vi parlo di uno strumento opensource ottimo per filtrare lo spam lato client. Si tratta di SpamPal!!
Passo direttamente a elencare i punti di forza che mi hanno fatto decidere di proporre questa soluzione a molti clienti che avevano necessita' di "alleggerire" la loro casella (io uso Gmail che funziona piuttosto bene e per di piu' non ho pc con windows :P):

1) Opensource - non solo perche' e' gratis, non e' lo stesso del freeware
2) Filtra (e sposta i messaggi in una cartella a piacere) eccellentemente utilizzando anche caselle in IMAP!! (caratteristica interessante visto che i filtri di tutti i mail client non riescono ad agire su spostamenti di messaggi in IMAP)
3) Facilita' d'uso e leggerezza (richiede poche risorse)
4) Facilmente personalizzabile con plugins
5) Versatile: funziona praticamente con tutti i clients di posta


Buon filtraggio!

Come rippare MP3 da Last.fm

Premetto che non mi prendo nessuna responsabilita' di quello che farete con i software o le tecniche descritte in questo o altri post (non si sa mai che qualcuno sia in vena di appioppare responsabilita' che non mi riguardano :P).
Ho gia' parlato in passato su come in modo intuitivo si possano "rippare" gli stream di servizi di musica online come Deezer. Oggi vi parlero' di un software che fa tutto per noi, scarica l'mp3 il tag e anche la copertina dell'album!! All'inizio, il progetto, era solo in riga di comando (e forse lo preferivo cosi') ma poi le cose si sono evolute, ed ecco l'ultima versione di TheLastRipper che ovviamente riprende il nome del servizio a cui si collega Last.fm. Un'altro punto a favore (o a sfavore! dipende dai punti di vista, mi ripeto io preferivo la riga di comando...) di questo software e' di usare mono, di conseguenza anche i nostri amici che hanno installato MacOs o Winzoz potranno far girare questo applicativo.
Buon divertimento!
E ricordate che scaricare materiale coperto da copyright e' illegale!! Quindi scaricate solo materiale (s)coperto da copyleft!! LOL

EDIT:

Mi sbagliavo, il programma in riga di comando è last.fm-ripper e si trova a questo link

XVII Colloquio di Informatica Musicale

In occasione di questo importante evento che si terrà dal 15 al 17 ottobre all'interno della 52ma Biennale Musica di Venezia, si rimanda il lettore al sito dell'AIMI, che conserva un archivio accessibile online di tutti i saggi dal 1977 ad oggi riguardanti la ricerca italiana in ambito informatico-musicale. Una lettura a mio avviso molto interessante...

http://www.aimi-musica.org/node/15

Tempo

Guardo l'orologio, i secondi scorrono 58, 59, 00, 01, 02, 03, 04... e la giornata si consuma e così anch'io che, immobile, guardo l'inarrestabile evento. La fine di tutte le cose è ora e mai, durante e inizialmente. Nella mente dell'osservatore distratto che contepla l'immobilità della freccia di Zenone, nell'eterno ritorno di Nietzsche, il ritorno di un'intera vita, di un anno, un mese, una settimana, un giorno, un singolo momento... Eternità e infinito non si equivalgono dunque. Come sfuggire dunque dall'inganno della palude dell'orologio? Freud parlava della sessualità, e la società immersa nel moralismo e nel populismo più comune la ha scambiata per erotismo. La sua scoperta è stata strumentalizzata per i bisogni delle ideologie e delle dittature, è stata convertita in teologia della cura delle anime. Sessualità qundi sec-us sex-us (la fabbrica? quindi faber, la produzione) o altro anche sexis che porta alla sua radice indoeuropea che indica il taglio (tra uomo e donna?). Curioso come in italiano ci sia solo il termine tempo che deriva da tempus ovvero taglio, e non da cronos! Che nesso persiste quindi tra tempo e sesso? Banalmente, chi confonde il tempo con cronos guarda passare la vita davanti ai propri occhi (in effetti la erotizza operando una sostituzione di senso e di significato), e chi intende tempo come tempus, qundi sessualità, si troverà a produrre e non soffrire per le occasioni sprecate, per il tempo perso. Curiosa la radice di pornografia, da porne e graphia, quindi vendita e scrittura. Come può sopravvivere la nostra faber senza la "scrittura della vendita" e senza qundi la sessualità? L'uomo parla, scrive e inventa secondo la sua struttura, non secondo costrutti ideologici, dico questo perchè a volte la linguistica ci mostra la struttura più di ogni altra scienza dell'anima. Per questo Freud era un medico linguista, per questo è importante la sua scoperta, la connessione tra lingua e struttura, senza passare a inutili metaragionamenti utili solo al professionista di anime.