Google Hacking!!!

Ormai tutti conoscono l’immenso “colosso” dei motori di ricerca: Google. Infatti è stato stimato che google effettua piu di 2.000.000 di ricerche giornaliere, e questo fa di lui, il motore di ricerca numero uno nel mondo.
I naviganti del web, spesso utilizzano solo il 5% delle immense potenzialita di Google limitandosi a normali ricerche, traduzioni on-line, o alla ricerca di immagini.Google è molto piu di questo, percio sotto vengono riportate tutte le potenzialita e i servizi che si possono sfruttare in Google.
Un utility che permette di costruire stringhe specifiche di ricerca per Google attraverso una semplice interfaccia grafica. Il setup è rapido e semplice.
Degna di nota è la possibilità di installare oltre al programma principale "main" anche la toolbar Web Blue Shirt Studios, realizzata dagli sviluppatori di Google Hacks. La toolbar offre una barra di ricerca Web ed una serie di controlli tra cui un plug-in meteo ed un e-mail notifier. L'interfaccia grafica è molto intuitiva. Ad esempio per cercare musica o video basta digitare il nome dell'artista o del brano nella casella Search String, selezionare l'opzione Music o Video ed infine cliccare sul pulsante Search: verrà aperto nel browser l'elenco dei risultati della ricerca. Potete cercare anche testi delle canzoni selezionando la voce Lyrics mentre l'opzione Book può servire per documenti, e-book, articoli.

ecco il link al sito da cui scaricare il programma per windows, Mac e Linux!!
descrizione tratta da il corsaro nero da un'anonimo utente! thanks!

Guitar Hero? No, Frets On Fire!!

Ecco un gioco che (essendo anche molto discusso) ha attratto molta gente verso la play2 e ora anche sulla 360. Ma c'è da dire che esiste un gioco (un Guitar Hero clone) totalmente open, multipiattaforma che può essere giocato anche con la tastiera (a patto di impugnarla come una chitarra! LOL) che vanta svariate comunità agguerrite di giocatori che rendono disponibili in internet mod, copertine, e canzoni da utilizzare con il gioco medesimo! Quindi buon divertimento con Frets On Fire!
Su Linux basta decomprimere il tar.gz e far partire l'eseguibile!

Free Web Authoring

Per quanto riguarda windows consiglio NVU (pronunciato N-view) è un software libero di authoring web completissimo come Dreamweaver o FrontPage. Esiste anche per chi volesse metterlo su una chiavetta in versione portable. Per noi con Linux esistono tante versioni, la migliore e più completa di nvu consiste in Komposer (grazie orlando :) ), la troviamo tranquillamente su get deb!

Navbar di blogger? No, grazie!

Nascondere l'amata navbar e' una delle cose piu' semplici da fare per customizzare il nostro spazio su blogger. Rechiamoci sulle impostazioni del Modello e selezioniamo Modifica HTML ora cerchiamo

/* Variable definitions

e prima di tale commento inseriamo la stringa:

#navbar-iframe {
display: none !important;
}

ed ecco la Navbar sparita! :P

ENJOY!

"La città moderna"

Ecco un'altro evento a cui non mancherò! non riguarda direttamente l'informatica o Linux, ma è una testimonianza dell'esperienza che si avvicina molto alla testimoninza di vita e di impresa di molti protagonisti dell'open source. Insomma un'evento importante per la città, per Pordenone e per il pianeta...

ecco l'invito:

L’Associazione la cifra è lieta di invitarLa al dibattito in occasione della pubblicazione del romanzo di Erik Battiston La città moderna (Spirali 2007) per mercoledì 26 settembre 2007, alle ore 20,45, nella sala conferenze del convento di San Francesco di Pordenone.

Il romanzo narra le vicende di Anselmo Delacroix, operaio in una grande fabbrica dove tutto sembra procedere normalmente nella linearità dell’abitudine. Egli, tuttavia, non è calmo né paziente. Anzi, ricerca chiede investiga. Incontra dirigenti e sindacalisti e propone loro progetti e azzardi nell’organizzazione del lavoro.

Anselmo, nella sua inquietudine, trova la via della poesia. E nella poesia incontra le donne, interloquisce con le istituzioni, interviene con quanti portano avanti le loro convinzioni e superstizioni. Si imbatte in un’impresa culturale senza precedenti che non si attiene alla standardizzazione. E proprio qui trae l’alimento per proseguire il viaggio della vita.

Erik Battiston vive a Azzano Decimo e dal 2003 collabora con la casa editrice Spirali. La città moderna è il suo primo libro, romanzo anomalo redatto con il contributo di più interlocutori nella combinazione di poesia e narrazione, sogno e ricerca, elaborazione teorica e aneddoto.

Oltre all’autore, interverranno Antonella Silvestrini, presidente dell’associazione la cifra, Alessandro Atti, scrittore e redattore della casa editrice Spirali e Luigi Natale, scrittore, poeta e consulente per la comunicazione.

La partecipazione è libera.

Joomla!

Per chi non lo conoscesse Joomla! e' un gestore di contenuti. Ma che cosa vuol dire? Semplicemente e' un programma che con un template (fatto da noi o scaricato) e dei moduli (che ci permettono i sevizi) costruisce e rende facilissima la gestione di un sito web grazie alla flessibilita' e velocita' di PHP e MySQL! Con questo strumento (e altri simili... tantissimi!) potremo con pochissimi click creare e gestire siti di e-commerce, forum, blog e altro ancora.
Ecco dei link utili:
http://www.joomla.org
http://www.joomla24.com
http://www.joomla.it/ (con videolezioni gratuite)
http://www.joomlaitalia.com/
http://www.joomlahacks.com

Musica per le tue orecchie!

In questi ultimi periodi ho sentito molto parlare dei vari store musicali online, di tutto il business della musica online. Perchè non ascoltiamo musica in streaming gratuitamente? Magari scoprendo nuovi gruppi e pezzi inediti!
Il primo passo lo si può fare sul sito di last.fm, e avere a disposizione un player universale (per tutti i sys), oppure ascoltiamo last.fm con iTunes (su mac o win) oppure usiamo amarok o bmpx (sul pinguino)!
Possiamo scoprire il grande mondo che si cela nei Blog di musica!
Proviamo allora Songbird! Anche lui per tutti gli OS (è un developer preview ma funziona benissimo)!
Questa non è un'alteranativa all'acquisto della musica, ma un nuovo strumento che ci permetterà di conoscere e ascoltare nuova musica online e magari farci conoscere il nostro nuovo gruppo preferito e il nostro prossimo acquisto! Non solo, se siamo dei musicisti, last.fm può aiutarci a farci conoscere al mondo intero!
Non mi dilungo troppo lungo questi argomenti spinosi, lascio a voi la scelta se considerare giusto o no il download di musica o l'acquisto a prezzi troppo alti... Qui non si tratta di download!
E' giusto lottare per i nostri diritti di consumatori ma è anche giusto calibrare le nostre azioni...
Quindi godetevi gratuitamente tutta la musica di last.fm e simili e abbiate riconoscenza verso gli autori di musica di qualità indipendentemente da tutto il resto.

AJAX a Pordenone

Ecco un evento da non perdere!!

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2007
alle ore 20,45
presso i locali del Centro Socio Assistenziale
in Via Risorgive N. 3
a
PORCIA (PN)

Si terrà una conferenza su un fenomeno che sta rivoluzionando le tecnologie Web.
AJAX
, acronimo di Asynchronous JavaScript And XML, è una tecnica di sviluppo per creare applicazioni web interattive.
Il suo intento consiste nell’ottenere pagine web che rispondano alle richieste degli utenti in maniera più rapida, trasmettendo in background al Server piccoli pacchetti dati ed evitando il ricaricamento dell'intera pagina web ogni volta che l'utente effettui una piccola richiesta.
Questa tecnica permette di migliorare l'interattività, la velocità e l'usabilità di ogni pagina web dinamica!

PROGRAMMA
ore 20:30 – Introduzione alla
Conferenza e accenno alle attuali atti-
vità e ai prossimi appuntamenti orga-
nizzati da 1nn0va.
ore 20:45 - ASP.NET AJAX
ore 22:30 - Domande e Risposte
INTRODUZIONE
Marco Pozzan - Presidente
Associazione 1nn0va
INTERVERRANNO
Andrea Boschin - MVP ASP/ASP.NET
Andrea Dottor - Senior ASP.NET developer

organizzato da: 1NN0VA

Gimp per fare Graffiti!! altro che Photoshop!

Oggi vorrei spiegarvi come creare dei graffiti realistici usando Gimp sul nostro caro cerbiattino (Feisty Fawn per l'esattezza), incominciamo ad installarlo (se non lo abbiamo gia' fatto! :P) in un terminale diamo:
sudo apt-get install gimp
Ok? Ora dato per scontato che abbiamo un progetto di un pezzo fatto magari a matita o simile su carta... Scansionamola o piu' semplicemente come ho fatto io fotografate il foglio :PUsiamo lo strumento ritaglia per ritagliare la parte interessata! Poi usiamo ad arte il menu' colori --> tonalita'-saturazione e luminosita'-contrasto per renderlo lineare e senza altri colori che non siano bianco e nero, al massimo usiamo un trucchetto che consiste nel menu' selezione --> per colore e selezioniamo il bianco, poi invertiamo la selezione e coloriamo con lo strumento preferito e la selezione di nero. Il risultato sara' simile a questo:
Ora che abbiamo il nostro disegno pronto da estrapolare troviamo una foto piu' o meno adatta ad inserirlo. Io sfortunatamente per la mancanza di foto con muri liberi ho scelto questa foto:
Con un po' di olio di gomito eliminiamo la finestra piu' bassa e la grondaia, o piu' semplicemente usate una foto semplice di un muro senza finestre :P
portiamo il nostro disegno selezionando solo il nero e incollandolo sulla nuova immagine per poi convertirlo in un layer! Usiamo lo strumento prospettiva per metterlo nel punto giusto, ora nascondiamo il layer del muro deselezionando l'occhio in parte al layer, selezioniamo il layer che abbiamo creato e lavoriamo sull'aspetto del graffito, aggiungendo colore e schizzi di vernice, poi applichiamo il filtro mappa --> mappa a sbalzo e selezioniamo il layer del muro. Abbiamo quasi finito!! salviamo il progetto prima in formato xcf e poi in jpg esportandolo, apriamo il jgp e lavoriamo ancora sulle tonalita' del colore per renderlo meno vivace possibile, poi aggiungiamo il filtro disturbo --> disturbo rgb e settiamo tutti i campi a 0.10 e diamo ok, poi usiamo il filtro sfocature --> gaussiana e settiamolo a 3 o al max a 5. Vedete il risultato se vi piace se no riprendete il progetto dal file xcf e modificate cio' che volete, alla fine vi troverete con una foto tipo questa:
Sembra vera no??
Ecco un'altro esperimento sul tema, un po meno realistico ma comunque d'effetto!

Mac o non Mac, questo è il dilemma

Molto spesso sento parlare chi ha un mac come fosse di un popolo eletto, sento molte voci anche di chi lo odia, sia come design sia come prezzo e anche come software. Voci discordanti, molte con giuste e razionali motivazioni anche se divergenti! come fare? Mettendo caso che una persona debba comprare un computer, e che non ne ha mai avuto uno, e molto probabilmente non interessa il costo, l'importante è avere uno strumento che funziona e per cui non bisogna studiare troppo per usarlo, allora consiglierei un Mac, introducendo però le differenze e i guadagni che possa avere una persona a comprare un pc senza introdurre niente riguardo al sistema operativo. Poi in seguito, introdurrei la questione della libertà, allora linux è la risposta, ma nonostante ora sia quasi un sistema facilissimo rispetto a qualche anno fà, comunque non è alla portata della maggior parte delle persone che conosco, quindi se questa persona è disponibile ad imparare a usare Linux sono sempre disponibile (come la maggior parte della comunità) ad aiutare utenti alle prime armi (come è successo a me agli inizi). Il problema si pone anche per chi ha bisogno di alcuni precisi programmi professionali che hanno una sola piattaforma. In tutti gli altri casi si trova tutto il necessario con free e open. Se poi la persona con cui parlo mi fa capire chiaramente che non intende imparare a usare il computer e che vuole spendere il meno possibile allora lo indirizzo al primo discount o negozio online a prendersi un pc con XP. Sconsiglio in ogni caso Vista, perchè poco rodato (ricordo che XP è diventato valido solo dopo sp2, incredibile dal 2001 solo ora con sp2 XP è completo... M$ spara sistemi incopleti e aspetta che il grande pubblico ne paghi le conseguenze).
Quindi Mac o non Mac, io ne ho comprato uno, penso che il prezzo esagerato possa esser superato dall'idea che il prodotto (oltre al design) è di ottima qualità e che oramai passato all'architettura x86 possa essere usato anche con la nostra distro preferita! C'è da dire che è anche il mio quarto computer (simultaneo intendo, se vi devo elencare la totalità dai tempi remoti impazzirei).
Comprate un Mac se ne siete veramente motivati (e se avete abbastanza soldi :P), a livello professionale o di piacere (per il design, la qualità dei materiali, il sistema funzionale e semplice, se non sapete usare un computer e vi piace la facilità di OSX).
Prendete un pc se volete l'economia e una grande scelta (e magari il grande piacere dell'assemblaggio e del contatto con l'hardware), installateci windows solo se ne siete massivamente motivati (a livello professionale, per facilità o più semplicemente perchè non sapete usare il computer e non volete imparare nientealtro oltre Win).
A tutti gli altri buon Linux su Mac, pc, cellulare, lavatrice, console, tv e ovunque possa girare il pinguino!!!!

P.S. non sono di parte vero??!?!?!? :D